Il 90% degli Host vede gli ospiti come un insieme di persone che semplicemente prenota e soggiorna, senza bisogno di analizzare chi siano e cosa vogliano in particolare.

Può funzionare un approccio del genere? Sì, ma porta risultati discreti.

Ricorda una cosa: Tasso di Occupazione e Profitti raggiungono il massimo solo se sai offrire la miglior esperienza alla tipologia di ospite più frequente nella tua struttura!

Dunque è fondamentale conoscere la platea di persone che visita il tuo Hotel, B&B o Casa Vacanze durante tutto l’anno. Ogni informazione raccolta farà scoprire chi sono i tuoi ospiti, le loro motivazioni e le preferenze di viaggio.

Ciò ti consentirà di segmentare e profilare, cioè di: raggruppare i tuoi clienti in base a caratteristiche comuni.

Qual è il vantaggio? 

Per gli ospiti significherà un’offerta e un servizio più personalizzati, che rispondano direttamente alla loro idea di soggiorno-perfetto.

Infatti sentiranno di essere accolti da qualcuno che li conosce e fornisce loro ciò di cui hanno bisogno, perciò l’esperienza sarà sicuramente positiva (e magari torneranno ancora da voi nel prossimo soggiorno!)….d’altronde, non è così anche per tutti noi quando viaggiamo?

Segmentazione e Profilazione della clientela di una Struttura Turistica: 5 Benefici.

  1. Studiare la propria clientela significa arrivare a comprendere le esigenze specifiche di ogni categoria di ospiti e fornire loro il soggiorno ideale: in questo modo avrai sempre recensioni positive, migliorando la tua web reputation su ogni portale.
  2. Conoscere a fondo il tuo visitatore consente di adattarti più rapidamente a eventuali richieste specifiche.
  3. Potrai anche capire qual è il suo canale di prenotazione preferito e dargli priorità.
  4. Le strategie di Pricing saranno molto più efficaci. (qui trovi un approfondimento su cosa sono e su 4 tecniche testate)
  5. Il tuo Marketing andrà dritto al punto: farai pubblicità soprattutto sul tuo ospite-target.

Ok, ma come raccogliere i dati? Niente paura, ci pensa il Gestionale!

Grazie ai software di gestione alberghiera (PMS) non dovrai perdere la testa a raccogliere dati e numeri. Pensano a tutto loro!

Insieme al Channel Manager e al Booking Engine costituiscono gli strumenti tecnologici al servizio dei migliori business turistico-ricettivi.

I PMS (=Property Management Systems) danno la possibilità di creare e scaricare report completamente personalizzabili, per avere una visione chiara del flusso di prenotazioni e delle caratteristiche della clientela.

Da qui potrai ricavare i dettagli delle prenotazione dei tuoi ospiti, analizzando quale tipologia di visitatore è più frequente.

Ovviamente te ne accorgerai anche di persona nella fase di check in, dove spesso incontrerai tu stesso i viaggiatori e farti un’idea della tipologia di ospite più comune.

In ogni caso il quadro complessivo ti sarà chiaro e certo solo grazie ad uno studio attento dei dati.

Individuare il cliente-target per Hotel, Affittacamere e Case Vacanze: le domande da porsi.

Una volta che hai abbastanza informazioni e dati, puoi cercare di capire se c’è un gruppo dominante.

Nella fase di studio, ti consigliamo di porti alcune semplici domande sui tuoi viaggiatori:

  • Chi sono? Da dove vengono? Si tratta maggiormente di Turismo Americano, Europeo, Asiatico o Domestico?
  • Perché viaggiano? ..Per lavoro? Tempo libero? Un mix?
  • Hai più spesso famiglie con bambini? Coppie? Gruppi di amici? Viaggiatori d’affari?

Una di queste categorie sarà sicuramente quella che prevarrà sulle altre! Una volta individuata, potrai concentrarti su come attrarre il segmento-target prescelto.

Esempio: hai una Casa Vacanze a Roma e il target più frequente è “famiglia con bambini“, allora perchè non facilitare questa categoria con dei pacchetti esclusivi in alcuni week end?

Ed ancora, non credi sia opportuno organizzare uno spazio con giochi per bambini, colori e matite in un angolo della casa? (Qui trovi le migliori Case Vacanze a Roma)

Se invece la categoria che visita maggiormente la tua struttura fosse quella dei “viaggiatori d’affari”, allora sarà fondamentale un’ eccellente connessione internet, un bel tavolo e una sedia comoda per sessioni di lavoro e riunioni.

Questi sono solo esempi, ma fanno capire quanto sia importante identificare il cliente-target di riferimento.

Ciò non vuol dire che riceverai prenotazioni solo da quella fascia di clientela, ma il punto è che costituiranno la maggior parte del successo del tuo piccolo/grande impero ricettivo.

Noi di Ospitare, nella fase di selezione delle strutture da inserire nel nostro Catalogo facciamo una valutazione a 360°, che comprende anche la tipologia di visitatore che è stata più frequente fino a quel momento.

Se sei curioso clicca sul link per scoprire le opportunità che offriamo in questo momento tra Roma, Milano e Firenze: https://www.ospita.re/catalogo-strutture/

A presto,

Il Team Ospitare